Ian Svenonius tour Italy 2021 23/08/2021

Ian F. Svenonius e Alexandra Cabral presentano: "THE LOST RECORD"

31/8 Firenze, Circolo Arci Il Girone (proiezione film + presentazione)
1/9 Firenze (performance)
3/9 Faenza, Strade Blu Festival (proiezione film + presentazione)
4/9 Marina di Pescara, IndieRocket Satellite @ Festival delle Culture Urbane (proiezione film + presentazione)
5/9 Umbertide, Piattaforma (proiezione film + performance)
7/9 Bologna, Frida nel Parco (proiezione film + presentazione libro Il Soviet Psichico)
9/9 Roma, MACRO (proiezione film + presentazione)
10/9 Milano, Circolo IAM (proiezione film + presentazione libro Il Soviet Psichico)
13/9 Torino (proiezione film + presentazione)
15/9 Zurich (proiezione film + presentazione)
17/9 Genova, Disorder Drama (proiezione film + presentazione)
18/9 Beaulieu (Nice) (proiezione film + presentazione)


Una performance fra musica e cinema, l'anteprima di un film, le parole e la voce di uno che sa ancora dare significato profondo alla parola “underground”. “The Lost Record”, il primo film di Ian Svenonius e Alexandra Cabral – vera e propria icona del punk rock, forse l’ultimo grande indipendente americano, grazie al suo approccio musicale sperimentale (The Nation of Ulysses, The Make-Up da Washington DC) e ai suoi testi fortemente politicizzati, lui, fotografa e regista, con sede a Los Angeles, e autrice di importanti produzioni per il Getty Museum e la Biennale di Venezia, lei.

"The Lost Record" è un film su arte, musica, creazione, underground vs overground, amore, valore, denaro, proprietà e registri. Esplora le relazioni delle persone con gli oggetti inanimati e il potere di cui si investono tali oggetti, sia esso politico, culturale, sentimentale, sessuale o monetario: esamina la capacità di un'opera d'arte di essere un avatar per il suo creatore ed anche di diventare un Frankenstein o un golem, di cui il suo creatore può perdere il controllo. The Lost Record riempirà un vasto vuoto nel cinema underground, con eleganza, concettualità ed intelligenza. C'è un vuoto e intendiamo riempirlo, con visione e leadership.

Linguaggi Comuni, il video della residenza con Populous 18/06/2021

Linguaggi Comuni, residenza artistica curata da To Lose La Track in collaborazione con Luna Malaguti, ha visto la partecipazione di cinque giovani musicisti emiliani e del producer Populous, selezionati all’interno del bando SondaMusicaResidente del Centro Musica di Modena, finanziato dalla regione Emilia-Romagna.

Un’intensa settimana di prove e registrazioni che hanno portato alla composizione di quattro brani originali che saranno contenuti in un CD a tiratura limitata in uscita a fine giugno 2021 per To Lose La Track.

L’esperienza di composizione e registrazione ha favorito la nascita di sinergie tra cinque giovani musicisti che non avevano mai lavorato insieme in precedenza, dando vita a brani molto diversi tra loro, sotto la guida le producer Andrea Mangia, in arte Populous.

Oltre all’aspetto compositivo e produttivo, la residenza Linguaggi Comuni ha voluto fornire ai partecipanti anche una serie di strumenti per conoscere e approcciarsi al mondo delle produzioni musicali indipendenti, grazie alla partecipazione di Luca Benni in qualità di organizzatore e tutor del progetto. In concomitanza con l’uscita dell’album, vi presentiamo anche il video documentario, realizzato da Paolo Polacchini (Studio Bajkal), che racconta l’esperienza dal punto di vista dei partecipanti e degli organizzatori.

Linguaggi Comuni sarà disponibile gratuitamente presso il Centro Musica di Modena e con ogni ordine dal sito di TLLT. Disponibile anche su Spotify a questo link: https://spoti.fi/3gLxnE4

Ultime Uscite

Pagina 1 di 23